3 min

Sviluppo sostenibile ed ecologia

developpement_durable

Sono diversi i sistemi e gli standard di certificazione che presiedono all'attuazione dello sviluppo sostenibile nel campo delle costruzioni. L'isolamento costituisce un importante contributo alla sostenibilitĂ  di un edificio. Gli isolanti ISOVER sono particolarmente durevoli grazie alla loro alta percentuale di vetro riciclato.

Il termine sviluppo sostenibile, divenuto ormai di uso frequente, ha una definizione chiara: significa soddisfare i bisogni delle generazioni presenti senza alterare la capacitĂ  delle generazioni future di soddisfare i propri. Alla sua base stanno tre pilastri: sostenibilitĂ  economica, sostenibilitĂ  ambientale e sostenibilitĂ  sociale.

Norme e sistemi di certificazione in edilizia

Nel campo delle costruzioni esistono diversi sistemi di certificazione e standard per valutare la sostenibilitĂ  di un edificio, di un elemento costruttivo o di un materiale.

Attualmente, lo strumento di valutazione più importante e completo è la Raccomandazione SIA 112/1 “Edilizia sostenibile – Edifici”, che include criteri per ciascuno dei tre pilastri dello sviluppo sostenibile. La norma europea EN 15643 “Sostenibilità delle costruzioni – Valutazione della sostenibilità degli edifici” si applica anche in Svizzera e ha lo status di norma SIA.

Lo standard MINERGIE, marchio di qualità di costruzione svizzera per gli edifici nuovi e ristrutturati, può essere considerato un pioniere nell'edilizia sostenibile e dedica particolare attenzione al comfort e all'efficienza energetica degli edifici. In collaborazione con l'associazione ecobau (in particolare fornendo documenti che promuovono l'impiego di materiali da costruzione sostenibili), è stato creato lo standard complementare Minergie-ECO, per tenere conto anche degli aspetti legati alla salute e all'ecologia degli edifici. D'altro canto, lo standard SNBS edificio (Standard Costruzione Sostenibile Svizzera), più recente, copre tutti gli aspetti della sostenibilità.

Impatto positivo delle misure di isolamento sulla sostenibilitĂ 

La valutazione della sostenibilitĂ  di un edificio deve tenere conto di tutti gli aspetti dello sviluppo sostenibile, per l'intera durata del suo ciclo di vita. I criteri SIA consentono inoltre di valutare i materiali da costruzione, all'interno dei quali sono ricompresi i materiali isolanti.

Un buon livello di isolamento contribuisce in modo significativo a ciascuno dei tre criteri che consentono di definire lo sviluppo sostenibile:

  • SostenibilitĂ  ecologica: l'impatto ambientale della produzione viene ammortizzato molto rapidamente dalla riduzione dei consumi energetici consentito che l'isolamento dell'edificio consente.
  • SostenibilitĂ  economica: il minor consumo di energia si traduce in minori costi di funzionamento dell'edificio, reso maggiormente evidente dall'aumento del costo dell'energia e dai programmi di incentivazione governativi.
  • SostenibilitĂ  sociale: un edificio isolato consente un aumento considerevole del comfort termico, accompagnato dalla riduzione del rischio di formazione di muffe o condensa, con conseguente diminuzione dei rischi per la salute.

La lana di vetro ISOVER è particolarmente resistente. Contiene l'80% di materie prime riciclate e le sue elevate prestazioni isolanti gli consentono di garantire un buon livello di isolamento, e questo con l'utilizzo di un ridotto quantitativo di materiale.

Ecologia

La dimensione ecologica dei materiali da costruzione (uno dei tre pilastri dello sviluppo sostenibile) può ormai essere valutata su basi scientifiche standardizzate. Pertanto, il metodo dei punti di carico inquinante (UBP) consentono di valutare e confrontare l'ecologia di un materiale o di una costruzione, durante l'intero ciclo di vita.

Gli isolanti leggeri con bassi coefficienti di conducibilitĂ  termica, compresa la lana di vetro ISOVER, ottengono ottimi risultati: sono i materiali che isolano piĂą efficacemente, con un peso minimo. L'utilizzo di vetro riciclato, un legante a base di materie prime rapidamente rinnovabili, e l'elettricitĂ  proveniente da centrali idroelettriche locali, sono ulteriori elementi che favoriscono l'equilibrio ecologico.

Dämmstoffvergleich UBP

La scelta del materiale isolante riveste sicuramente un ruolo di secondo piano nell'equilibrio ecologico complessivo di un edificio. Altri fattori, quali ad esempio la posizione, assumono maggiore importanza. Optare per un buon livello di isolamento è comunque fondamentale, in quanto consentirà un considerevole risparmio di energia di funzionamento durante tutto il ciclo di vita dell'edificio. Il carico ambientale relativo ai materiali isolanti può essere ammortizzato in meno di un anno dall'installazione grazie al risparmio energetico derivante dall'isolamento.